Nota ufficiale sul King of Deadlift
8 settembre 2016
0
Il King of Deadlift è stata la seconda gara organizzata da noi Vikings, dopo il Trofeo di Powerlifting Classic. Location promossa a pieni voti: Corner Crossfit, grazie ragazzi per l’ospitalità!
Clima durante la gara straordinario: amicizia, divertimento e ignoranza l’hanno fatta da padrone.
La suddivisione in Class A e Class B è risultata buona. I risultati finali che hanno sottolineato non solo il nostro buon lavoro nell’indirizzare gli atleti in una o nell’altra classe ma soprattutto che gli atleti hanno capito lo spirito della suddivisione che è quello di permettere a tutti di divertirsi in pedana e “provarci”. Peraltro vorrei far notare anche un’altra cosa: la categoria Class A -83 kg del King of Deadlift è stata VOLUTAMENTE tenuta con un livello più basso. Ha accolto vari atleti che erano in una specie di “zona grigia”: risultati alla mano posso senz’altro dire che (nei limiti dell’umanamente possibile) siamo riusciti nell’intento di garantire a tutti una competizione avvincente!
Dal punto di vista del valore sportivo della competizione… beh basti pensare ai 300 kg di Lovison o ai 202.5 della Barbieri nella cat. geared! Gioia ha sollevato 315 kg raw ed è arrivato secondo dietro ad uno straordinario Martino che ha staccato 295 kg a 88 kg di bw. Perazzuolo con 280 kg è solo terzo, Galletto con 285 raw non arriva neanche a podio. Da segnalare anche i ragazzi della New Ragelift con i 270 di Recchia e Falvo. Sicuramente gli spettatori del King of Deadlift hanno avuto di che divertirsi.
 Tutte le categorie sono iniziate perfettamente in orario e tutta la competizione si è svolta senza inconvenienti di sorta.
Ciò di cui sono estremamente contento è quello che siamo riusciti a costruire assieme ed il vedere TUTTI i nostri ragazzi (ed anche 2 esterni: Mattia e Corrado, di nuovo grazie ragazzi!) dare una mano e sbattersi  per la buona riuscita della gara. Complimenti a ragazzi, siete stati grandiosi! Questo lo dobbiamo in gran parte all’insistenza del nostro presidente Federico Gallo che ha sempre lottato (a volte anche contro di me medesimo) per tenere un gruppo di AMICI prima che una squadra sportiva con lo scopo unico di macinare medaglie. Questi eventi sarebbero IMPOSSIBILI da realizzare altrimenti.
I risultati sportivi stanno arrivando, con i nostri ragazzi che migliorano di gara in gara. Non potremmo essere più felici di così!
Un ringraziamento speciale a nome mio e di tutta la squadra a:
  • Riccardo “lo scienziato” Focchiatti per l’immane lavoro fatto nell’organizzare la gara.
  • Il nostro piccolo genio Dario per aver realizzato il sito internet dei Vikings. Sarà di fondamentale importanza nel futuro prossimo.
  • Gianluca Galletto che ha realizzato la leva usata per la gara.
  • Eleonora Marzadro che ha dato un importante valore aggiunto al King of Deadlift. Eleonora ha arbitrato le competizioni della  Class A e mi ha dato qualche consiglio sull’arbitraggio dato che a breve sosterrò l’esame per ottenere la qualifica di arbitro nazionale di powerlifting.
Note finali sul futuro
  • Lo streaming: esperimento che ha funzionato solo parzialmente. Per i prossimi eventi sfrutteremo l’esperienza maturata al King of Deadlift e lavoreremo al fine di migliorarlo.
  • Schermo per coach ed atleti per vedere la classifica: arriverà già al prossimo evento.
  • Prossimo evento previsto per fine Gennaio 2017 con una gara di panca!!
Per il consiglio degli anziani,
Alessandro Camparsi

Lascia un commento